News

8 Ottobre 2018 Cambiano le disposizioni relative alle assunzioni a tempo determinato con la l. 96 del 9 agosto 2018 - News LIA Bergamo

Con la legge n. 96 del 9 agosto 2018 (conversione del D. L. 87/2018) sono state introdotte importanti modifiche alle disposizioni relative alle assunzioni a tempo determinato. Le principali riguardano la durata massima dei contratti che si configura in due modalità: non superiore ai 12 mesi, senza l’obbligo di indicare una causale giustificativa, oppure non superiore ai 24 mesi. In quest’ultimo caso, c’è l’obbligo di indicare una delle seguenti causali: esigenze temporanee e oggettive, estranee all’ordinaria attività ovvero esigenze di sostituzione di altri lavoratori; oppure esigenze connesse ad incrementi temporanei, significativi e non programmabili dell’attività ordinaria. Se il rapporto di lavoro a tempo determinato supera i 24 mesi si trasforma in contratto a tempo indeterminato dalla data del superamento del limite (restano escluse le attività stagionali).